Concorso Magistratura: sì alla partecipazione dopo la laurea e con il pc

Cambia il concorso in magistratura: sarà possibile partecipare subito dopo la laurea e si introduce la possibilità di utilizzare il computer per lo svolgimento delle prove scritte.

D’ora in poi, a cominciare dal prossimo bando, saranno in vigore nuove regole di accesso e svolgimento del concorso, per cui sarà richiesto il solo requisito della laurea in giurisprudenza, senza più l’obbligo di frequenza di tirocini o scuole di specializzazione per le professioni legali. Le novità sono contenute all’interno del decreto “Aiuti ter”, approvato oggi (16.9,2022) dal Consiglio dei Ministri, per rendere più veloci le procedure di assunzione dei nuovi magistrati.

Fonte: Ministero della Giustizia

 

—> Segnalazione: entro la metà di settembre, inizierà il corso della Scuola Diritto Avanzato, modellato sulla falsariga dei precedenti 

Condividi
Share On Twitter
Share On Linkdin

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Show Buttons
Share On Facebook
Share On Twitter
Share On Google Plus
Share On Linkdin
Hide Buttons